Hardware e Software

HARDWARE – In un certo senso è il CORPO dei computer che usiamo, che siano fissi, portatili, cellulari ecc. è la parte materiale, che si può toccare. In lingua inglese significava “ferramenta”, letteralmente significa, materiale duro, attrezzo duro, pesante. È il dispositivo centrale, la macchina, la “scatola”, la parte solida, composta dal computer vero e proprio, il disco con la memoria interna, e poi lo schermo, la tastiera, la batteria, i cavi, e poi la stampante, lo scanner, oppure il portatile, l’i-Pad, il cellulare, ecc. Un pezzo di ferro e altri sali minerali, circuiti elettrici, un marchingegno non molto intelligente, anzi davvero poco intelligente. Ha bisogno di istruzioni (INPUT) e se gli dai istruzioni sbagliate lui ti dà risultati (OUTPUT) sbagliati.

SOFTWARE: In un certo senso è la MENTE dei computer. L’hardware ha bisogno di istruzioni, di programmi. In inglese significa “materiale morbido, attrezzi morbidi, soffici, leggeri”. Quindi un software è un programma. In generale, è un insieme di programmi con procedure e istruzioni che servono per far eseguire al computer, all’hardware, un determinato compito. I software sono di diversi tipi:

- il SISTEMA OPERATIVO (es. Windows, quello che hanno quasi tutti i computer, quello di Bill Gates, oppure Mac-OS, quello di Apple, di Steve Jobs) è un SOFTWARE DI BASE indispensabile al funzionamento del computer. Il sistema che fa girare tutta la macchina nelle sue funzioni di base.

- i programmi di utilità quotidiana come la funzione di scrittura, di calcolo, di foto vengono installati nel computer o scaricabili da internet, sono SOFTWARE APPLICATIVI (le applicazioni), utili per una cosa specifica come scrivere, mandare una mail, fare un calcolo, ecc.