LA RISCOPERTA DEL SE' CREATIVO ATTRAVERSO LE DISCIPLINE ARTISTICHE E L'INTERGENERAZIONALITA'

ogni mercoledì mattina dalle 9.30 alle 11.45
Via Di Vincenzo, 26
40100 Bologna ( BO )
Tipo evento: 
CORSI E LABORATORI
A chi si rivolge: 
Organizzazione promotrice: 
Testo: 
La ri-scoperta del sé creativo attraverso le discipline artistiche e l’intergenerazionalitàYap Bologna organizza un laboratorio di Teatro dell'Oppresso dedicato ai temi dell'invecchiamento e della crescita personale attraverso l'analisi delle oppressioni con le varie tecniche di questo tipo di approccio teatrale.I formatori saranno Gaia Chon e Jonathan Mastellari di FucsiaTeatro,  realtà specializzata in Teatro dell'Oppresso (TDO) e teatro sociale. Il laboratorio è gratuito per tutti I partecipanti sopra i 55 anni e prevede un contributo di 15 euro per l'acquisto dei materiale utilizzati durante il laboratorio. Calendario Incontri
  • 21 giugno 2017 -  Introduzione al Teatro dell'Oppresso (TDO): teoria e metodologia
  • 28 giugno 2017 - Conoscenza del gruppo e analisi delle oppressioni
  • 5 luglio 2017 - Il teatro giornale. Letture estive come compiti per le vacanze
  • 6 settembre 2017 - Teatro giornale 2.0. Letture e oppressioni estive
  • 13 settembre 2017 - Invecchiare è oppressione? Il Teatro Forum applicato al passare del tempo
  • 20 settembre 2017 – Ascolta il tuo corpo. Il teatro olistico come strumento di crescita
  • 27 settembre 2017 – La figura del Jolly nel Teatro dell'Oppresso
  • 11 ottobre 2017 – Un turbinio di colori. L'arcobaleno delle emozioni come strumento di analisi
Gli incontri inizieranno dalle 9.30 alle 11.45 presso l'Happy Center di Bologna in via Di Vincenzo 2.6 Facilmente raggiungibile con i bus 25 direzione Dozza e i 27 verso Corticella. Happy Center è a 2 minuti dalla stazione dei treni.
  • NB:  Salteremo l'incontro del 4 ottobre per via della festa del Santo Patrono (San Petronio)
  • Per informazioni e iscrizioni: 339/3389448 (Fucsia Teatro) yap@bologna.it