Diario di Lola

Oggi venerdì 20 marzo 2020

 

Due parole

Mancano tanti giorni alla fine di questo "forzato ritiro" per coronavirus.

Sono sulla via dell’esaurimento scorte alimentari, ma non è un problema. Sono preoccupata invece per l’esaurimento delle scorte di resistenza morale. Pertanto scrivo per incoraggiarmi.

 

Mancanza e ricchezza (provo a contare le parole dell'una e dell'altra categoria)

  • Mi manca la mia attività di volontariato. Mi manca organizzare il pranzo domenicale a casa di mia sorella. (per mancanza son 19 parole)

  • Ho la fortuna di appartenere a diversi gruppi per rimanere in contatto con amici e parenti:

  1. questo gruppo mail “Laboratorio del fare”: nato in tempo di coronavirus – lavori in corso con Bologna Solidale.

  2. gruppo whatsapp "Donne forti e coraggiose": donne di tutte le età con le quali ho condiviso l'esperienza del tumore al seno (anno 2012) nel gruppo di assistenza psicologica "Armoniosamente" presso l'Ospedale Bellaria. Per la cronaca, sono stata in carico a questa psicoterapia per circa 4 anni.

  3. gruppo whatsapp "Le allegre compagne" : sono le mie compagne di scuola del Collegio San Giuseppe di Bologna. Ci siamo conosciute nel periodo che va da novembre 1963 a giugno 1968.

  4. gruppo whatsapp: "C’è posta per voi” – gruppettino di famiglia composto da me, mio nipote e sua moglie; la comunicazione è molto attiva soprattutto per il pranzo domenicale a casa di mia sorella, pranzi sospesi già da un mese per coronavirus. (per ricchezza son 155 parole)

In poche parole, c’è più ricchezza che mancanza!

 

#iorestoacasa #lastorianarrerà