Spillover

Il verbo inglese to spillover ha tantissime accezioni: ripercuotersi, traboccare, estendersi, straripare, riversarsi, tracimare, eccedere. In definitiva indica un'azione di sconfinamento positivo e negativo a seconda del contesto. Si tratta di un termine che viene usato soprattutto in economia, dove significa ricaduta, ad esempio si parla di spillover quando un'azione studiata per beneficiare una determinata attività produce effetti positivi anche in un'altra area produttiva.

In questi giorni il termine spillover viene usato con il significato di  salto di specie e fa riferimento al passaggio di un virus dal mondo animale all’uomo, da cui deriva la possibilità del contagio da uomo a uomo. Si tratta di un fenomeno che attraversa la storia dell’umanità. Classico è il passaggio dalla peste suina al morbillo verificatosi migliaia di anni fa. Negli ultimi tempi il salto di specie si è verificato con maggiore frequenza determinando gravi epidemie e pandemie virali, tra cui l’AIDS e l’Ebola, provenienti dalle scimmie, l’epidemia H1N1 del 2009, dovuta a virus aviari e suini, e la recente pandemia di COVID-19, il cui virus sembra derivare dai pipistrelli.